VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori

Per opportuna conoscenza si pubblica il VADEMECUM sulla Gestione dei lavoratori sportivi attraverso il Registro Nazionale delle ASD aggiornato al 9 ottobre 2023

vai al Registro Sport e Salute
 

Successo 72 a 68 in trasferta a Porto Potenza Picena con un super De Maggi da 38 punti. Sabato a Meda il primo match point Scudetto.

 

La UnipolSai Briantea84 Cantù vince la prima gara delle serie di Finale Scudetto in trasferta sul campo del S. Stefano Kos Group e si guadagna un doppio match point da giocarsi al Pala Meda nella gara due di sabato (ore 14.15) ed eventualmente nella gara tre di domenica (ore 18). Un 72 a 68 nel quale è risultata decisiva soprattutto la prestazione di un Simone De Maggi da 38 punti e 11 rimbalzi. Per S. Stefano un quarto quarto da dimenticare che è costato caro, dopo un avvio incoraggiante e una prima parte di match condotta nel punteggio per larghi tratti.

La prova di forza della UnipolSai Briantea84 Cantù assume ancor più peso alla luce della nuova rinuncia a Steve Serio, ancora dolorante alla spalla e costretto al forfait proprio come in gara due di semifinale; e alla luce della prestazione dei padroni di casa, che hanno approcciato meglio al match, prendendo il controllo di inerzia e punteggio fin dal primo quarto. La precisione al tiro di un Fabio Raimondi fresco di nuova convocazione in azzurro e la presenza nel pitturato di Sabri Bedzeti hanno a lungo rappresentato un rebus irrisolvibile per la Briantea84, che è andata sotto anche di 8 nel secondo quarto. Il finale di tempo però ha però rimesso in partita gli ospiti, che grazie al contributo dei piccoli usciti dalla panchina (soprattutto Ruggeri) e alla vena di assistman di Berdun tornano a solo un possesso di svantaggio alla pausa lunga.

L’inerzia cambia progressivamente di mano nel corso di un terzo quarto più nervoso e dalle percentuali realizzative più basse: il solito Berdun dà il primo vantaggio del match ai suoi e De Maggi non si ferma dalla media. S. Stefano ha una reazione di nervi dopo il sorpasso subìto, ma l’attacco dei ragazzi di coach Ceriscioli non trova più quella fluidità e continuità del primo tempo e la Briantea di fatto non si volta più indietro. De Maggi sale ulteriormente di tono, continuando a martellare la retina per quella che sarà alla fine una prestazione da 38 punti e 15/20 dal campo, S. Stefano non riesce ad arginarlo e vede scappare via gli avversari nel corso di un difficile quarto quarto. Inutile e troppo tardiva la reazione finale dei marchigiani, che mettono un paio di triple con De Miranda e Bedzeti quando però ormai il tempo è troppo poco per sperare in un nuovo aggancio.

La serie si sposta ora a Meda, a casa della UnipolSai Briantea84 Cantù. Gara due in programma sabato alle ore 14.15, sempre con diretta su RaiSport.

S. STEFANO KOS GROUP – UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTU’ 68-71

S. Stefano Kos Group: Bedzeti 26, Raimondi 12, Giaretti 11, De Miranda 7, Veloce 6, Tanghe 4, Buso 2, De Deus Ramos.

UnipolSai Briantea84 Cantù: De Maggi 38, Berdun 23, Ruggeri 4, Sbuelz 3, CArossino 2, Patwald 2, Geninazzi.

Ultime News

SERIE B, LE GARE UNO DI SEMIFINALE

Si sono disputate sabato 20 aprile le prime partite del...

PRE-PARALIMPICO, L’ITALIA PERDE CON IL...

Dopo tre vittorie, la sconfitta decisiva 72 a 60 contro il...

PRE-PARALIMPICO, L’ITALIA BATTE LA...

Una straordinaria vittoria in rimonta 72 a 63 regala il...